Gen 212011
 

Leggevo nelle news della FIAM disponibili quì: sito FIAM.
In pratica, come molti di voi già sapranno, il C.O.N.I. ci aveva abbandonato, l’aereo club d’Italia anche, costringendo i modellisti ad autoregolamentarsi. LA FIAM cerca di radunare i pezzi che si sono creati per tenerci insieme.
Il problema vero è che ormai molti Club o Associazioni di modellisti, si sono autogestite. Così la soluzione adottata da molti è un associazione non riconosciuta con statuto depositato legalmente.

La cosa mi lascia perplesso… possibile che di tutti i politici, segretari vari, non ci sia una persona preposta ufficialmente, che possa tutelare e gestire, le migliaia di modellisti presenti nella nostra amata penisola?